Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Messaggio

 

Messaggio

 L'Ambasciatore Marco Peronaci è il Rappresentante Permanente d'Italia presso il Consiglio Atlantico. Ha assunto le sue funzioni in data 2 Gennaio 2023.

Per maggiori informazioni:

biografia it

 

Sono profondamente onorato di assumere il ruolo di Rappresentante Permanente d’Italia presso il Consiglio Atlantico a Bruxelles.

Pace e sicurezza costituiscono l'ossigeno della nostra libertà, la base indispensabile dei nostri valori democratici, del nostro vivere comune, della Repubblica.

La NATO ne è il supremo garante.

La dimensione euro-atlantica rappresenta l’orizzonte che l’Italia si è assegnata: una comunità di Nazioni che condividono gli stessi valori fondamentali, posti alla base della propria collocazione geo-strategica.

Quale Paese fondatore della NATO, l’Italia svolge da sempre un ruolo di primo piano nell’Alleanza Atlantica, contribuendo in maniera sostanziale alla visione politica alleata ed a tutte le attività, operazioni e missioni della NATO in aderenza ai propri valori costituzionali.

L’Alleanza più duratura della Storia si trova ad affrontare oggi uno dei passaggi più importanti e delicati.

Nel momento in cui l'aggressione russa colpisce l'Ucraina, mette a rischio la sicurezza e la libertà europea e riduce l’accesso a cibo, energia e finanza a milioni di persone in tutto il Mondo, l'unità della comunità euro-atlantica e il rafforzamento della cooperazione Nato-UE costituiscono le linee guida del mio impegno al servizio degli interessi nazionali e della solidarietà transatlantica.

E’ dall’unità politica dell’Alleanza e dalla condivisione dei fondamentali valori di libertà e democrazia che discende il successo della NATO e la sua straordinaria capacità di difesa collettiva.

Di fronte alle minacce ed alle grandi sfide attuali, abbiamo la responsabilita’ di mantenere alte le nostre capacita’ difensive.

In parallelo, dobbiamo lavorare alla riduzione e controllo degli armamenti, alla prevenzione dei conflitti, alla promozione di una sicurezza cooperativa e al rafforzamento del metodo multilaterale. Tutto ciò, in complementarietà con l’assunzione da parte della UE di crescenti responsabilità in materia di sicurezza e difesa.

Assumo il mio ruolo nella consapevolezza che, in tutte queste sfide, l’Italia continuerà a giocare un ruolo da protagonista.

Marco Peronaci

Rappresentante Permanente d’Italia presso la NATO

 


9