Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

2 Giugno – Messaggio del Rappresentante Permanente d’Italia presso il Consiglio Atlantico, Ambasciatore Francesco M. Talò, in occasione del 74° anniversario della Festa Nazionale della Repubblica

Data:

02/06/2020


2 Giugno – Messaggio del Rappresentante Permanente d’Italia presso il Consiglio Atlantico, Ambasciatore Francesco M. Talò, in occasione del 74° anniversario della Festa Nazionale della Repubblica

Buona Festa della Repubblica a tutti voi che quotidianamente servite l’Italia nell'Alleanza Atlantica e l'Alleanza Atlantica da italiani presso la sede della NATO di Bruxelles, i suoi Comandi sulle due sponde dell'Atlantico e nei teatri operativi nei quali essa è impegnata a difesa della sicurezza di tutti noi!

Questo è un due giugno diverso, siamo ancora condizionati dagli effetti di una pandemia che ha colpito duramente l’Italia e il mondo, segnando in maniera profonda la vita e di lavoro di tutti noi e che ancora oggi ci impedisce di poter celebrare insieme come vorremmo questa importante ricorrenza.

Dobbiamo esser orgogliosi della capacità di reazione dimostrata dall'Italia. La nostra resilienza e unità sono state un esempio per il mondo, hanno offerto una concreta prova della solidità delle nostre istituzioni e della capacità di ciascuno far fronte comune, con senso di responsabilità, per superare insieme l'emergenza. In questo doloroso percorso abbiamo dato prova di essere una comunità legata da valori, efficiente e disciplinata di fronte a circostanze impreviste e senza precedenti.

Voi tutti avete dato di prima persona e anche grazie al cruciale sostegno delle vostre famiglie un contributo essenziale a questo grande sforzo collettivo. Avete contribuito, ciascuno nel proprio ambito, a garantire la continuità operativa del nostro servizio. A Bruxelles e dovunque nel mondo l'impegno italiano al servizio della nostra Patria e della NATO è proseguito, pur tenendo conto delle esigenze particolari determinate dalla lotta alla pandemia. Le condizioni di lavoro e di vita sono state particolari e difficili soprattutto per chi le ha vissute lontano dai propri cari. Per questo a voi tutti e alle vostre famiglie mi rivolgo con particolare apprezzamento e gratitudine. Grazie!

Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e la nascita della nostra Repubblica gli italiani hanno consolidato un nuovo ordinamento basato sui valori di democrazia, Stato di diritto, rispetto delle libertà fondamentali che costituiscono il cuore ed il motivo ispiratore dell'Alleanza alla cui missione orgogliosamente ciascuno di noi contribuisce con il proprio lavoro. Un'Alleanza senza precedenti di cittadini liberi nata solo tre anni dopo la nostra Repubblica e della quale l'Italia è stata tra i fondatori.

Questa identità di valori, la cui attualità è testimoniata dalla prova che abbiamo saputo offrire anche durante l'emergenza della pandemia, colloca il nostro Paese saldamente nel campo euro-atlantico. Si tratta di una scelta di identità che si rinnova quotidianamente e che non dobbiamo mai dare per scontata. L’appartenenza alla NATO e al campo occidentale rimane condizione imprescindibile di sicurezza, progresso, lavoro e benessere per la nostra e le prossime generazioni.

Per questa ragione, ritengo il lavoro che ciascuno di voi svolge nell'ambito dell'Alleanza Atlantica, a tutti i livelli, sia di straordinaria importanza per i nostri cittadini.

Ancora grazie e complimenti per il vostro impegno di ogni giorno e auguri di cuore per la Festa della Repubblica!

Viva l'Italia!


287