Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il Rappresentante Permanente

Ambasciatore Marco Peronaci

Il Rappresentante Permanente presso la NATO, Ambasciatore Marco Peronaci, in piedi accanto alle bandiere dell'Alleanza Atlantica, dell'Italia e dell'Unione Europea

Nasce a Pavia nel 1965. Si laurea cum laude in Scienze Politiche presso l’Università di Roma “La Sapienza” 1987, consegue un master in Relazioni Internazionali alla SIOI di Roma, supera il concorso per la carriera diplomatica nel 1988 e effettua il servizio di leva in Aeronautica militare nel 1989, a Taranto e Vigna di Valle.

Nel 2018 è insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana; nel 1998 riceve l’Ordine del Sacro Tesoro, Raggi dorati con Gran Collare del Giappone.

Nel dicembre 2022 e’ nominato Rappresentante Permanente al Consiglio Atlantico (NATO) con rango e titolo di Ambasciatore.

In precedenza ha ricoperto incarichi a Roma, Bruxelles, Parigi, Tokyo e Kampala (Uganda, con accreditamento secondario anche in Ruanda e Burundi).

In particolare è stato:

– Ambasciatore in qualità di Rappresentante Italiano nel Comitato Politico e di Sicurezza dell’U.E. (2020-2022);

– Inviato Speciale per la Brexit della Farnesina (2018-2020);

– Portavoce e Capo del Servizio per la Stampa e la Comunicazione istituzionale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (2017-2018);

– Consigliere diplomatico del Ministro dell’Interno (2015-2017);

– Ambasciatore in qualità di Rappresentante Permanente Aggiunto presso l’Unione Europea a Bruxelles e Presidente del Coreper prima parte durante il semestre di presidenza dell’Italia nel 2014 (2012-2015);

– Consigliere diplomatico del Ministro della Giustizia (2009-2012).

Al Ministero degli Affari Esteri a Roma ha lavorato in tre Direzioni Generali (Affari Politici, Personale e Amministrazione ed Emigrazione e Affari Sociali). All’estero, ha ricoperto incarichi di Primo Consigliere presso la Rappresentanza permanente presso l’UE a Bruxelles (2006-2009) e, in precedenza, di Consigliere e Primo Segretario rispettivamente presso le ambasciate d’Italia a Parigi (2002-2006), Tokyo (1993-1998) e Kampala (Uganda, 1991-1993).

Parla inglese, francese, spagnolo e giapponese. E’ autore di saggi e pubblicazioni su temi di politica europea e asiatica.