Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La NATO

La NATO è un’alleanza politica e militare il cui obiettivo primario è preservare la sicurezza e la libertà dei suoi Paesi membri. Tutti i membri della NATO rispettano valori comuni quali la democrazia, la libertà individuale e lo stato di diritto. Fondata a Washington nel 1949, l’Alleanza riconosce la primazia delle Nazioni Unite e del Consiglio di Sicurezza nel mantenimento della pace e della sicurezza internazionale. L’Articolo 5 del Trattato di Washington è il cuore dell’Alleanza e sancisce il principio di indivisibilità della sicurezza e difesa collettiva: un attacco contro un Alleato, verrà considerato come un attacco contro tutti. L’organo decisionale dell’Alleanza è il Consiglio Atlantico, cui partecipano i Rappresentanti Permanenti dei 31 Alleati ed il Segretario Generale dell’Alleanza. Tutti gli Alleati hanno uguale diritto di parola, tutte le decisioni dell’Alleanza sono unanimi e consensuali.

I Paesi membri sono: Albania, Belgio, Bulgaria, Canada, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Repubblica della Macedonia del Nord, Montenegro, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti d’America.

Il Segretario Generale della NATO è, dal 1° ottobre 2014, Jens Stoltenberg, ex Primo Ministro norvegese, mentre il Vice Segretario Generale è Mircea Geoană, ex Presidente del Senato rumeno. Il Presidente del Comitato Militare dell’Alleanza è attualmente l’Ammiraglio Rob Bauer.

L’evoluzione dell’Alleanza per affrontare le odierne sfide alla sicurezza è riprodotta nel nuovo Concetto Strategico, approvato al Vertice di Madrid il 29 giugno 2022. Il Concetto Strategico è il documento ufficiale della NATO in cui sono messi in evidenza gli scopi dell’Alleanza, la sua natura e i valori che intende promuovere. L’attività della NATO ruota attorno a tre compiti fondamentali: la difesa collettiva, la gestione delle crisi e la sicurezza cooperativa.

Per garantire la sicurezza dell’area Euro-atlantica, la NATO ha sviluppato un rapporto di stretta collaborazione e dialogo con i Paesi dell’area Euro-Atlantica e nel 1994 ha lanciato Partnership for Peace (PfP), alla quale aderiscono attualmente 20 Paesi europei e centro-asiatici. L’EAPC (Euro-Atlantic Partnership Council) è un organo che permette agli Alleati di incontrarsi regolarmente con i Partner per consultazioni su questioni di comune interesse.

L’Alleanza ha anche stretto programmi di collaborazione con Paesi esterni al quadrante euro-atlantico: il Dialogo Mediterraneo (avviato nel 1994 e che coinvolge oggi Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Marocco, Mauritania e Tunisia) e l’Istanbul Cooperation Initiative (lanciata nel 2004 e della quale fanno parte Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Qatar). Dall’aprile 2011 la NATO ha inoltre dato una veste ufficiale (“Partners across the globe”) ai legami che da tempo intrattiene con Afghanistan, Australia, Colombia, Corea del Sud, Giappone, Iraq, Mongolia, Nuova Zelanda e Pakistan.

La struttura militare integrata dell’Alleanza si divide in Allied Command Operations (ACO) e Allied Command Transformation (ACT). L’ACO, dipende da SHAPE (Supreme Headquarter Allied Powers Europe), con sede a Mons, Belgio, mentre l’ACT dal Comando di Norfolk, USA. La difesa collettiva degli Alleati è assicurata da una struttura di comando comune, la c.d. NATO Command Structure (NCS).

 

Agenzie della NATO
Dal 2014 le agenzie della NATO sono state riformate attraverso la creazione di 4 agenzie con compiti in materia di informazione e comunicazione (NCIA), supporto e procurement (NSPA), scienza e tecnologia (STO) e innovazione in materia di difesa (DIANA). Inoltre, l’Agenzia NATO di normalizzazione (NSA) è stata trasformata nell’Ufficio NATO di normalizzazione (NSO), quale elemento di supporto unicamente sotto il controllo della NATO.

 

NATO PA (Assemblea Parlamentare)
Creata nel 1955, l’Assemblea Parlamentare della NATO è un forum che permette ai rappresentanti dei Parlamenti nazionali di incontrarsi, discutere degli argomenti di rilievo per l’Alleanza e influenzare le decisioni del Consiglio Atlantico. La NATO PA permette anche ai parlamentari di comprendere pienamente le questioni affrontate quotidianamente dalla NATO e favorisce l’approfondimento delle relazioni atlantiche. Formalmente l’Assemblea Parlamentare della NATO è un organo separato rispetto all’Alleanza, tuttavia costituisce un legame fondamentale con i Parlamenti nazionali.

 

Per ulteriori informazioni sulle attività e sul materiale bibliografico della NATO è possibile consultare le diverse risorse messe a disposizione dall’Alleanza:

Newsroom

E-Library

NATO e-Bookshop